Paesi Emergenti 18 – 24 Gennaio 2016

Paesi Emergenti

L’Indonesia apre il settore e-commerce agli investimenti stranieri:

Il Ministro delle Comunicazioni e Informatica indonesiano, Rudiantara, ha recentemente riferito che il Governo ha permesso investimenti nel settore e-commerce al 100% stranieri. I rapporti indicano che i nuovi regolamenti si applicheranno alle società di e-commerce di maggior risonanza, che hanno ricevuto precedenti round di finanziamento e hanno un valore complessivo superiore al miliardo di dollari US $ 1 miliardo. Il Governo non permetterà investimenti stranieri per le piccole e medie imprese così come start-up in quanto tali imprese necessitano ancora di protezione;

Iran, previste agevolazioni fiscali per gli investimenti stranieri:

Nei prossimi mesi il Governo di Teheran si accingerà a offrire un’esenzione fiscale del 50% agli investitori stranieri che costituiranno joint-venture con aziende locali ed esporteranno all’estero almeno il 20% della loro produzione. Tale misura sarà introdotta al fine di promuovere le esportazioni iraniane e per raggiungere un tasso di crescita dell’8% annuo per i prossimi cinque anni. Recentemente, il presidente iraniano Hassan Rouhani ha osservato come il sostegno al settore privato e la promozione delle esportazioni non-petrolifere siano le priorità principali del Governo. Dopo anni di chiusura, dunque, l’Iran apre il proprio mercato alle multinazionali straniere, in particolar modo nei settori ad alta tecnologia. A tal proposito, sono stati varati due progetti: il primo concerne la privatizzazione di parte del settore petrolchimico e degli impianti per la raffinazione del greggio; il secondo prevede invece l’adozione d’un pacchetto di misure volte ad attrarre investimenti stranieri, soprattutto nel settore High-Tech;

Camerun, ottime opportunità di investimento nelle infrastrutture:

Il Camerun ha recentemente varato un piano di sviluppo decisamente ambizioso che interesserà nei prossimi anni strade, porti marittimi e ferrovie. Proprio per quanto concerne le ferrovie, le aziende italiane hanno quelle best practices richieste per cogliere le diverse opportunità che si verranno a creare. I trasporti ferroviari offrono le maggiori possibilità di business per le società italiane, considerata la volontà del Governo locale di varare piani sia per il breve che per il lungo periodo. Lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie rappresenta il principale obiettivo del Governo camerunense; infatti, la volontà di creare una rete integrata regionale, destinata in particolare al trasporto di merci, sarebbe all’origine del coinvolgimento delle banche internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =