Paesi Emergenti 25 – 31 gennaio 2016

Paesi Emergenti

Mozambico, il gas naturale garantirà una crescita costante almeno fino al 2025:

Secondo il Fondo Monetario Internazionale l’economia del Mozambico, attraverso lo sfruttamento delle sue enormi riserve di gas naturale, potrebbe registrare una crescita media pari al 24% annuo nel periodo compreso tra il 2021 e il 2025. A tal proposito, occorre osservare che, rispetto al 2014, le esportazioni di gas naturale mozambicano hanno raggiunto i 115,4 milioni di gigajoules, come riportato dal Ministero delle Miniere e dell’Energia. Inoltre, proseguono le attività di prospezione nei vari blocchi assegnati in concessione alle aziende di idrocarburi. Sono in piedi, altresì, diverse trattative volte a scoprire riserve di gas naturale nel bacino di Rovuma, alla luce delle future attività commerciali che verranno aperte in tale zona;

La Spagna mette le mani sul Vietnam:

Il basso costo della forza lavoro e la rapida crescita economica continuano a permettere al Vietnam di essere una valida alternativa ai mercati di produzione più costosi come la Cina. Nel 2015, il Vietnam è stato inserito all’interno della Comunità economica dell’ASEAN e ha siglato importanti accordi di libero scambio. Nel 2016, invece, è prevista la firma sul testo dell’accordo UE-Vietnam FTA (EVFTA), che potrebbe essere ratificato entro il 2017 e entrare in vigore nel 2018. Negli ultimi anni, la Spagna ha cercato di aumentare il commercio con il Vietnam, e sono stati compiuti diversi sforzi al fine di raggiungere tale obiettivo prima che l’accordo di libero scambio UE-Vietnam entrasse in vigore. Entrambi i Paesi hanno firmato una partnership strategica nel 2009 e hanno visto aumentare la cooperazione bilaterale in molteplici ambiti, come la politica, l’economia, la cultura e l’istruzione. La Spagna ritiene che il Vietnam sia un partner affidabile nonostante il commercio tra le due nazioni debba ancora raggiungere il suo massimo potenziale. Nel 2014, il commercio bilaterale tra I due Paesi ha raggiunto 2,5 miliardi di dollari. Per il 2015, il fatturato del commercio si prevede che aumenti del 15%. Le principali esportazioni dalla Spagna verso il Vietnam riguarda prodotti chimici, macchinari, prodotti tessili, materie prime e plastica. Entrambi i Paesi hanno anche collaborato su grandi progetti di costruzione, nonché su altri settori al fine di rafforzare i legami commerciali tra i due partner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + uno =