4-Days War. La Conferenza a Yeravan

FLASH (2)

Il ricercatore di Alpha Institute Francesco Trupia, al momento a Yerevan, ha partecipato all’incontro tenutosi all’American University of Armenia tra studenti, giornalisti e cittadini armeni e il Ministro della Difesa della Repubblica del Nagorno-Karabakh (NKR), nonché esperto militare, Artsun Hovhannisyan, e il prete di Stepanakert Yenoq Yesayan. Alle decine di domande riguardanti il conflitto e le attività militari lungo i confini dell’Artsakh, Artsun Hovhannisyan ha espresso apertamente la vittoria dell’esercito della NKR contro l’attacco azero nei primi giorni di Aprile. Inoltre, esortando giornalisti e media a non continuare la diffusione di notizie e aggiornamenti di un “conflitto congelato”, ha aggiunto che le zone occupate dagli azeri sono state completamente riprese dall’esercito della NKR. Ovviamente nessun dettaglio, per ovvi motivi di sicurezza, è stato sul piano militare espresso dal Ministro armeno, nonostante le numerose domande. Il parroco di Stepanakert, invece, Yenoq Yesayan, sollecitato dalle domande sul ruolo della Chiesa Apostolica Armena all’interno del conflitto, ha risposto che “la Chiesa di Armena non è mai cambiata nel supportare anche le azioni militari a difesa della terra Cristiana del Karabakh, e che a differenza del passato la propria comunità è ancora più unita e forte, in una legittima autodifesa che vede 25 preti combattere e servire spiritualmente a fianco ai soldati”, in maggioranza volontari.

 

1 comment

  1. Pingback: Nagorno-Karabakh: l'analista di Alpha Francesco Trupia a Stepanakert - Geopolitical reviewGeopolitical review

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 17 =